logo_biomaster_tondoGli additivi Biomaster destinati al packaging alimentare hanno la “food contact compliance”, non contengono nanoparticelle di argento, sono totalmente sicuri e rispettano i limiti della normativa attuale.

L’obiettivo  è quello di ottenere un prodotto di packaging che incrementi in maniera significativa la shelf-life dei prodotti alimentari confezionati grazie ad un imballaggio di tipo attivo, antibatterico agli ioni d’argento ad ampio spettro di azione , riducendo al contempo lo spreco alimentare e venendo incontro alle esigenze espresse dai consumatori di prodotti freschi minimamente trattati.

In Europa, lo spreco alimentare si stima in circa 89 milioni di tonnellate di alimenti.

Il cibo viene sprecato a qualsiasi stadio della catena alimentare. La riduzione dello

spreco alimentare è in cima all’agenda delle Istituzioni dell’UE: il Parlamento

Europeo ha richiesto un’azione collettiva immediata per dimezzare lo spreco

alimentare entro il 2025. Questa ambizione richiede sforzi congiunti da parte

dell’intera filiera alimentare.

L’azione degli ioni d’argento di Biomaster, differentemente da altre tecnologie, è al contempo sicura, altamente durabile rispetto a cicli termici – esposizione agli UV – etc, non altera le proprietà organolettiche, estetiche e di odore proprie degli alimenti confezionati.

HPC srl può fornire ai produttori supporto di tipo tecnologico, di marketing corretto, di rispetto delle normative esistenti e di corretta comunicazione del prodotto innovativo.